Fleboterapia Rigenerativa Tridimensionale

Fleboterapia Rigenerativa Tridimensionale

Il Dr. Prandelli pratica la Fleboterapia Rigenerativa Ambulatoriale Tridimensionale (T.R.A.P.), l'innovativa terapia iniettiva per la malattia varicosa degli arti inferiori ideata dal Prof. Capurro.

 

*le fotografie si riferiscono a casi reali ed hanno scopo puramente illustrativo.

Nella TRAP si utilizza una soluzione sclerosante di sodio salicilato a bassa concentrazione, poco aggressiva e ben tollerata che può essere iniettata in quantità superiori rispetto alle soluzioni sclerosanti tradizionali.

LA MALATTIA VARICOSA

La patologia alla base delle vene varicose e delle teleangectasie (capillari) degli arti inferiori è l'insufficienza venosa. 

Nella maggior parte dei casi questa diffusissima patologia è dovuta ad una congenita debolezza delle pareti vascolari, esacerbata dall'età e da altri fattori quali gli ormoni, la postura e lo stile di vita.

La dilatazione dei vasi visibili rappresenta quindi la "punta dell'iceberg", la parte visibile di un processo che interessa in realtà tutto il circolo superficiale e delle perforanti.

La TRAP si propone quindi di trattare il sistema nel suo insieme, utilizzando una soluzione con effetto infiammatorio molto più leggero delle sclerosanti classiche. In questo modo, evitando l'occlusione completa del vaso "d'ingresso", la soluzione diffonde maggiormente ed è possibile iniettarne quantità maggiori. L'effetto del contatto tra la parete dei vasi e la soluzione sarà invece una contrazione del diametro dei vasi ed un ispessimento della parete, con conservazione però delle fibre elastiche.

Date queste premesse si capisce perché il trattamento non preveda semplicemente di trattare le varici visibili ad occhio nudo, ma di trattare il circolo superficiale e perforante nel suo insieme, inclusi i vasi non visibili. A questo proposito ci si avvale di un trans-illuminatore.

 MODALITA' DI TRATTAMENTO

E' previsto il trattamento sistematico di tutto l'arto inferiore, partendo dalla zona mediale, seguita da quella posteriore e infine da quella laterale. Si tratta tutto l'arto prima di passare all'altro. Dopo la seduta è necessario indossare una calza elastica terapeutica.

Il Professor Sergio Capurro, ideatore della TRAP, ne spiega i fondamenti

QUANTE SEDUTE SONO NECESSARIE?

Il numero di sedute è estremamente variabile in relazione alla situazione clinica. Indicativamente si può presupporre fra le 3 e le 7 per ciascun arto. La distanza ottimale fra le sedute è una settimana.

QUANTO COSTA?

Il costo per seduta della TRAP è € 120,00.

Il costo di tutti i trattamenti eseguiti nei nostri ambulatori è indicato qui.

 

Chiamaci320 9605374


Sedi: OSPITALETTO (BS) in via Martiri delle Foibe 42 e MILANO in via Bernardino Ramazzini 2

Prenota subito la tua prima visita medico/estetica

Compila questo modulo e ti contatteremo noi entro 24 ore

leggi